seguici su facebook twitter

PRESENTATA L’INIZIATIVA “PANE PAGATO”, CHE SI SVOLGERA’ DAL 15 DICEMBRE AL 15 GENNAIO

Nella giornata di giovedì 4 dicembre, presso la nostra sede, è stata presentata ufficialmente l’iniziativa benefica “PANE PAGATO”, destinata alle famiglie bisognose e in stato di grave difficoltà economiche, promossa da Confcommercio in collaborazione con l’Associazione Panificatori ASSIPAN/Confcommercio, con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Pescara-Penne e in collaborazione con la Caritas diocesana, che si svolgerà nella sua prima edizione dal 15 dicembre al 15 gennaio prossimi.

Importante sottolineare che l’iniziativa è stata resa possibile anche grazie al contributo della BCC – Banca di Credito Cooperativo di Cappelle sul Tavo, per il quale intendiamo porgere il più sentito ringraziamento al Presidente Michele Borgia.

Nell’affollata conferenza stampa convocata per l’occasione, moderata dal Presidente Confcommercio Ezio Ardizzi, abbiamo avuto l’onore di ospitare l’Arcivescovo Mons. Tommaso Valentinetti, che ha voluto personalmente ringraziare l’Associazione per un’azione importantissima in questo particolare momento di difficoltà per tanti bisognosi, spendendo parole toccanti e profonde, al quale è stato simbolicamente consegnato un cesto artistico fatto interamente di pane, realizzato dagli stessi panificatori.

Dal punto di vista prettamente operativo, l’iniziativa – che prende spunto dall’analoga tradizione napoletana del “caffé sospeso” - prevede che presso i panifici aderenti, di cui alleghiamo l’elenco aggiornato ad oggi, ma il cui numero si accinge ad aumentare nei prossimi giorni, un cliente anticipi il pagamento di una certa quantità di pane, lasciandolo appunto “pagato” a beneficio di persone in grave stato di difficoltà economica, che potranno poi ritirarlo gratuitamente.

Questi ultimi – come ha avuto modo di illustrare Don Marco Pagnello, direttore Caritas Pescara - saranno specificamente segnalati dalla Caritas attraverso le parrocchie, che rilasceranno alle persone bisognose un “buono” da consegnare al panificio aderente.

Molto importante sottolineare che, ai fini della regolarità fiscale, verrà seguita una specifica procedura: in occasione del pagamento anticipato da parte del cliente, il panificio emetterà un regolare scontrino fiscale, sul quale verrà apposto un apposito bollino adesivo riportante l’indicazione “PANE PAGATO”.

Lo scontrino verrà quindi conservato dal panificatore, anche ai fini della sua eventuale esibizione agli organi di controllo, e consegnato poi alla persona bisognosa insieme alla busta di pane.

Un momento quindi di grande condivisione, per creare quella che il Presidente Assipan Roberto D’Intino ha voluto giustamente definire la “comunità del pane”, quale simbolo della bontà e dell’alimento principe per eccellenza, nell’ambito di un’iniziativa che saremo lieti di riproporre in altri momenti dell’anno, a partire sicuramente dalla prossima Pasqua.

Scarica il volantino dell'iniziativa



A sinistra il Presidente Assipan Roberto D’Intino, al centro il Presidente Confcommercio Ezio Ardizzi, a destra l’Arcivescovo Mons. Tommaso Valentinetti.
Sul tavolo i cesti artistici completamente fatti di pane, realizzati dai panificatori.



I ringraziamenti e il saluto di Mons. Valentinetti.

‹ Torna alla pagina precedente

Guadagnare salute - rendere facili le scelte salutari

Apprendistato

Power by Cometa Informatica