seguici su facebook twitter

COMUNICATO ASSIPAN REGIONALE SICILIA

Il percorso per il riassetto del Sistema della Panificazione in Sicilia inizia nella primavera 2009, quando un primo nucleo di panificatori di alcune province siciliane hanno condiviso un primo documento elaborato dal Sindacato provinciale panificatori di Ragusa; essi, così, hanno iniziato un percorso indirizzato all’analisi delle problematiche del settore: lavoro domenicale e festivo, formazione professionale, lotta all’abusivismo, confezionamento del prodotto pane, vendita al domicilio del consumatore, produzione del pane; progettualità tutte indirizzate alla rivalutazione del Sistema della panificazione, perseguendo però una maggiore regolamentazione per la produzione del pane.

Da lì si è pervenuti alla composizione del testo del disegno di Legge Quadro sulla panificazione, elaborato da Assipan – Confcommercio Sicilia ed oggi condiviso da altre Organizzazioni firmatarie della proposta di Legge.

Tutte le Organizzazioni sottoscrittrici ritengono, che il Settore debba essere governato da una normativa chiara, precisa e completa che lo tuteli; infine, raggiungere una indispensabile armonizzazione delle giornate di chiusura con il restante sistema economico del terziario, in ogni comune dell’Isola, perseguendo, una visione più
ampia quale l’armonizzazione in ambito provinciale, affinché non vi siano differenze fra comuni vicini.

Il nuovo modello regolamentare corrisponde certamente alle esigenze di una adeguata disciplina della materia ed alle aspettative della categoria dei panificatori, che legittimamente chiede di essere messa nelle condizioni di esercitare l’attività professionale con i requisiti della serietà e della certezza del diritto.
Inoltre, la norma tutela maggiormente i consumatori, poiché rende più controllabile ai fini della vigilanza, la produzione, la provenienza ed il commercio del pane.

Tornando agli inizi, nella primavera del 2009, dopo quelle prime riunioni tra panificatori, seguirono degli incontri istituzionali con gli Assessori regionali presso l’Assessorato Regionale delle Attività Produttive (on. Roberto Di Mauro, on. Giambattista Buffardeci).
Susseguentemente, il 13 Gennaio 2010 ed il 26 Gennaio 2010, i panificatori aderenti a Confcommercio, sempre guidati dal presidente provinciale Salvatore Normanno, con altri rappresentanti di Organizzazioni datoriali del Sistema della panificazione sono stati convocati in audizione dalla TERZA COMMISSIONE – Attività Produttive – con il seguente OdG: Audizione in merito alle problematiche del settore della panificazione in Sicilia.

Nel corso delle Audizioni gli On. Componenti la Terza Commissione, hanno condiviso quanto esposto dalle Rappresentanze delle Organizzazioni sindacali di categoria, preannunciando il loro impegno per la definitiva risoluzione della problematica, in quanto era emersa che la logica sinora seguita del liberismo e dell’annullamento delle regole non aveva che generato il caos.
Inoltre, si è ritenuto fondamentale procedere per il ripristino della chiusura domenicale e festiva quale caposaldo del rispetto della dignità delle persone.

Da queste esperienze aggregative, venne fuori l’esigenza di organizzare il Sistema della panificazione di Confcommercio con una propria struttura regionale che sfociò nella riunione di Enna; in quella sede, alla presenza del Presidente Nazionale, Claudio Conti, nacque il Coordinamento Regionale Assipan Sicilia.

Oggi siamo arrivati a raccogliere i primi frutti di tanto lavoro sindacale svolto senza risparmio di energia. Moltissime trasferte a Palermo, all’Assessorato delle Attività Produttive, hanno permesso di intavolare ottimi rapporti con la politica, più volte si è incontrato l’Assessore Marco Venturi con il quale si è raggiunto un alto livello di dialogo e di condivisione della problematica.

Infine giorno 28 dicembre 2010 le Organizzazioni: Assipan – Confcommercio Sicilia, CNA Alimentari – Sicilia, CLAAI, CASA Artigiani, Confartigianato Imprese Sicilia, Fenapi, hanno condiviso il disegno di legge già stilato da Assipan Sicilia; siglandolo esse hanno manifestando piena condivisione e convergenza.
Il documento è stato già inviato all’Assessorato Regionale delle Attività Produttive (29 gennaio 2010).

Una forte accelerazione al processo è stata data da Assipan Sicilia sin dalla sua costituzione con la collaborazione di tutti i Componenti, espressione di ogni provincia della Sicilia e dalla Segreteria Regionale che ha elaborato il Testo della Legge Quadro e coordinato i lavori sindacali.

Posso affermare con orgoglio, che quanto fatto non ha precedenti nella storia sindacale della nostra Terra e sono altrettanto certo di aver reso un servizio da troppo tempo atteso dai panificatori siciliani tutti.

Il Sindacato, Assipan – Confcommercio Sicilia, si è sostituito ed allo stesso tempo servito la Politica, avendo redatto il disegno di Legge Quadro sulla panificazione.
Una strada da perseguire, sempre; l’analisi interna della Categoria è stata indispensabile per capire le necessità e i disagi. Subito dopo si è attivata la traduzione
delle istanze e delle necessità in disegno legislativo, indirizzato alla tutela del comparto.

Assipan – Confcommercio Sicilia, attraverso la Segreteria Regionale, seguirà tutto il percorso burocratico del provvedimento affinché esso approdi nel più breve tempo possibile presso l’ Assemblea Regionale Siciliana.


Ragusa 13 gennaio 2010


Presidente
Coordinamento Regionale Assipan Sicilia
Salvatore Normanno


‹ Torna alla pagina precedente

Guadagnare salute - rendere facili le scelte salutari

Apprendistato

Power by Cometa Informatica